Campbell's Soup 750/3000_2 | Historian Lugano
bandiera svizzeraArt experts since 1992 | Vendere, Acquistare, Stimare
11.718 Products 100% Certified & Guaranteed C.O.A.| Carrello
bandiera svizzeraArt experts since 1992 | Buy, sell, estimate. Carrello

Andy Warhol realizzò le 32 Campbell's Soup Cans nel 1962. Erano serigrafie ispirate a riproduzioni fotografiche della confezione della famosa zuppa, in tutte le sue varietà. Si narra che Warhol volesse raffigurare qualcosa che si poteva vedere ogni giorno e che tutti avrebbero riconosciuto, ma la leggenda narra anche che Warhol mangiasse zuppe Campbell’s a ogni pasto e le offrisse agli amici. Le lattine vuote si accumulavano ovunque: cosa poteva essere più reale per lui? La ripetizione dei barattoli voleva raccontare l’America e il consumismo. Warhol presentò la serie nella sua prima mostra personale nel luglio del 1962 a Los Angeles. Da allora sono state realizzate innumerevoli riproduzioni, accuratamente numerate, usando la serigrafia e la litografia.

Andy Warhol, simbolo della Pop Art, ha lasciato tracce profonde nell’Arte Contemporanea. Nato a Pittsburgh nel 1928 - i suoi genitori erano originari dell’attuale Slovacchia – nel ’49 si trasferì a New York per dedicarsi alla Pubblicità e diventare portavoce di una nuova Visione, secondo la quale l’Arte dev’essere “consumata” come ogni prodotto commerciale. La sua Arte Popolare riprodusse in modo seriale gli oggetti del quotidiano, svuotandoli di ogni significato. Nel ’63, mentre lavorava come grafico pubblicitario per Vogue, Glamour e Harper's Bazar, fondò la Factory: un centro di produzione artistica dove tutto era permesso e di cui Warhol era il maestro. Usando la tecnica della serigrafia produsse quei ritratti che fanno ormai parte dell’immaginario collettivo: i volti di Marylin Monroe, Elvis Presley, Mao Tse-tung,Liz Taylor e Che Guevara...spersonalizzati al punto da divenire iconici. E poi le zuppe Campbell’s, la Coca Cola e la serie intitolata «Death and Disaster», legata alla cronaca. Sostenne la musica alternativa e fu regista sperimentale. Fondò anche la testata “Interview”, voce del suo mondo. Nel 1968 un’aspirante artista della Factory  gli sparò tre colpi di pistola al petto: si salvò, ma l’esperienza lo segnò nel corpo e nella mente. Warhol riprodusse poi le tele di  Leonardo, Botticelli, Munch e De Chirico. Nell’86 la sua “The Last Supper” fu presentata in una mostra a Milano, proprio di fronte a Santa Maria delle Grazie. Pochi mesi dopo si sentì  male e nel 1987, a soli 59 anni, morì durante un intervento: il fisico era troppo provato dall’attentato subito anni prima. La Pop Art di Warhol ha raggiunto tutto il mondo e oggi il valore delle sue opere è secondo solo a quelle di Picasso.
 

 

Campbell's Soup 750/3000_2

Andy Warhol - Campbell's Soup

Litografia Originale su carte Lenox Museum riportante il timbro CMOA al retro (Carnegie Museum of Art)
Formato: 50x40 cm, firma in lastra dell'Artista in basso a destra e numerazione a matita in basso a sinistra.
Tiratura limitata 3000 esemplari, in vendita il numero 750/3000

Contattaci per personalizzare la tua cornice,
Prezzo come da immagini: 100 chf
Ottimo stato di conservazione generale

 

Codice: Campbells2
Desideri visionare l'articolo prima di acquistarlo?
Would you like to view the article before buying it?

Accepted payments:
Accepted Payments

Pagamento facile e sicuro